Martin Scorsese e il corto girato durante il lockdown

Martin Scorsese ha realizzato un cortometraggio per la BBC portandoci a casa sua durante il lockdown e riflettendo sugli effetti dell’isolamento.

Per l’intero periodo di lockdown, la BBC ha integrato nel suo palinsesto il programma Lockdown Culture With Mary Beard, in cui la famosa scrittrice inglese parlava e intervistava diverse personalità della musica, dello spettacolo e non solo riguardo il periodo che abbiamo vissuto. Sono stati molti gli episodi degni di nota, ma non come quello finale. La BBC ha infatti chiesto al pluripremiato regista di realizzare un cortometraggio che avesse come tema centrale il lockdown.

Così, Martin Scorsese ha acceso la telecamera del suo smartphone e ci ha accolti nel suo studio e, tra una scena e l’altra di The Wrong Man di Hitchcock, ci ha raccontato la sua quarantena, i suoi pensieri e le sue riflessioni.

Mentre il regista guarda in camera e ci dice questo periodo lo abbia fatto sentire vivo e lo abbia portato a riflettere sulle cose davvero importanti, l’essenziale che c’è nelle nostre vite, le immagini in bianco e nero del film di Hitchcock si inseriscono alla perfezione nel discorso.

Alcuni potrebbero dire che è un semplice filmato casalingo, altri lo definirebbero capolavoro.

Martin Scorsese e il corto girato durante il lockdown
Close