Ecco il trailer integrale di Stranger Things 3!

Ecco il trailer integrale di Stranger Things 3!

Giulia Guido · 5 mesi fa · Pop-corn

A pochi giorni dall’uscita di Stranger Things 3, che sarà disponibile su Netflix dal 4 luglio, è stato rilasciato il suo trailer integrale che ci svela molto di più dei precedenti.

La prima novità è che la terrificante creatura che vive nel Sottosopra, chiamata Mind Flayer, in questa stagione avrà una voce e sarà più minaccioso che mai. Sebbene il suo ritorno lasci senza parole i protagonisti, soprattutto Undici, che aveva chiuso il portale, la gang cerca subito una spiegazione e quella più logica porta Will a pensare che il mostro abbia trovato un altro corpo. Questo spiega perché uno dei teaser precedente pubblicati, il protagonista assoluto era Billy

Il trailer ci conferma la presenta di tutto il cast delle prime due stagioni, più qualche nuovo volto, ma soprattutto ci assicura che la battaglia contro il male arriverà a dei livelli mai visti prima. 

Non perderti il trailer qui sotto! 

stranger things 3 | Collater.al
stranger things 3 | Collater.al
Ecco il trailer integrale di Stranger Things 3!
Pop-corn
Ecco il trailer integrale di Stranger Things 3!
Ecco il trailer integrale di Stranger Things 3!
1 · 2
stranger things 3 | Collater.al
2 · 2
stranger things 3 | Collater.al 2
disquss comments here!
Homepage P01 Mobile
Questi sono i video più belli della settimana

Questi sono i video più belli della settimana

Claudia Maddaluno · 5 mesi fa · Videoclip

Devendra Banhart – Kantori Ongaku

Il 13 settembre esce Ma, il nuovo album di Devendra Banhart, anticipato dal singolo e dal videoclip di Kantori Ogaku, brano dedicato ad Haruomi Hosono. Il surreale visual diretto da Giraffe Studios si apre con un pony che cammina in una stanza e raggiunge il suo momento più alto quando una tipa con un frustino vomita della vernice gialla sul viso di Devendra.

Metronomy – Salted Caramel Ice Cream

Torna l’estate, tornano i gelati e il nostro gusto preferito: i Metronomy.

Cautious Clay – SIDEWINDER

Amiamo i neon e amiamo Cautious Clay.

Frankie Cosmos – Windows

Il nuovo album dei Frankie Cosmos è pronto e arriverà a settembre. Siamo commossi perché Close It Quietly conterrà 21 brani, di cui il primo è Windows che già ci fa il cuore in due. Nel video che accompagna la traccia, immaginiamo di appoggiare la fronte alla finestra di una camera, con le mani a coppetta tra gli occhi e la fronte, e di sbirciare tra i sorrisi e la giornata tipo di due amiche a New York.

SPZ – Nubi

Si legge proprio esse-pi-zeta ed è l’ultimo arrivato di casa Undamento. Ha già pubblicato da qualche giorno l’EP dal titolo Quattro, mentre questo è il video di Nubi in cui lui suona su un’amaca o in mezzo ai fenicotteri indossando delle camicie molto crazy ed ha l’attitudine giusta per affrontare l’estate.

Lucky Daye – Real Games 

Painted, l’album di debutto di Lucky Daye è uscito a maggio e nel video della traccia Real Games, ci fa sedere sugli spalti di un campetto da tennis (o sul divano di casa sua) a guardare quanto è forte a giocare il campionato di “R&B, stile e groove”.

KOTA The Friend – For Colored Boys

I pois stanno alle righe come il flow sta a KOTA The Friend <3

Joji – Sanctuary

Il video di Sanctuary racconta l’odissea nello spazio di Captain Joji che viaggia attraverso gli anni ’80 tra alieni, ciotole di latte, cereali e sangue e cristalli di luna. Tutto-dannatamente-stellare.

The Garden – Thy Mission (feat. Mac DeMarco)

In un talk show televisivo ambientato negli anni ’80 si consuma l’ennesima cosa pazza ad opera di Mac DeMarco che, in questo video dei The Garden, esce travestito da diavolo, rendendo tutto ancora più assurdo e creepy.

Greentea Peng – Downers | A COLORS SHOW

La colonna sonora di questo fine settimana.

Questi sono i video più belli della settimana
Videoclip
Questi sono i video più belli della settimana
Questi sono i video più belli della settimana
1 · 1
devendra-banhart
Le donne nelle immagini di Nirav Patel

Le donne nelle immagini di Nirav Patel

Claudia Fuggetti · 5 mesi fa · Art, Photography

È molto probabile che nella sua vita precedente il fotografo Nirav Patel fosse un abile pittore olandese, magari amico di Jan Vermeer. Dopo Hopper e Caravaggio, una grande fonte d’ispirazione per la fotografia non poteva che essere la pittura olandese del Seicento.

L’elemento chiave della costruzione di ogni immagine è proprio la finestra, da cui filtra quasi sempre un raggio di luce di grande effetto, capace di illuminare solo parte del volto delle protagoniste, in modo tale da generare emozioni nello spettatore.

Non è casuale che propio Vermeer si servisse della camera oscura per realizzare i suoi minuziosi dipinti, come sostiene il noto pittore inglese David Hockney nel suo libro Il segreto svelato; anche nelle foto di Nirav i dettagli e la resa del colore sono impeccabili. Le sue donne sono quasi sempre un po’ malinconiche e indossano vestiti dallo stile molto vintage, che contribuiscono alla costruzione di un immaginario ben delineato.

Occhi vacui, sguardi assorti e persi nel vuoto alimentano il mistero che avvolge le sue protagoniste che sembrano aspettare qualcosa che non avviene mai.

Segui Nirav sul suo profilo Instagram che trovi qui.

Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
Le donne nelle immagini di Nirav Patel
Art
Le donne nelle immagini di Nirav Patel
Le donne nelle immagini di Nirav Patel
1 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 8
2 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al
3 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 1
4 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 3
5 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 4
6 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 5
7 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 6
8 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 7
9 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 9
10 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 10
11 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.alLe donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 9
12 · 12
Le donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.alLe donne nelle immagini di Nirav Patel | Collater.al 12
Wall Surfaces (27 stops – Bari), l’opera pubblica di David Tremlett

Wall Surfaces (27 stops – Bari), l’opera pubblica di David Tremlett

Giulia Guido · 5 mesi fa · Street Art

Per la riqualificazione della sede della Soprintendenza Archeologia di Bari, ovvero del Complesso monumentale di Santa Chiara e San Francesco della Scarpa, è stato chiamato l’artista britannico David Tremlett. Nasce così Wall Surfaces (27 stops – Bari), un wall drawing pensato per dare nuova vita all’intero Complesso, formato da due edifici storici e uno più recente che li collega. È proprio su quest’ultimo che si è focalizzato David Tremlett, realizzando un’opera composta da 27 elementi colorati con toni tenui che rappresentano 27 colonne, lo stesso numero di volte in cui l’artista è stato a Bari. 

Inoltre, Wall Surfaces (27 stops – Bari) spicca per il suo minimalismo, omaggio che Tremlett ha voluto fare a Marilena Bonomo, operatrice culturale e gallerista che si è distinta durante tutta la sua carriera e che è scomparsa nel 2014. 

Per il murales, interamente realizzato in pastello permanente, sono stati coinvolti alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bari che, oltre ad aver avuto la fortuna di lavorare fianco a fianco con l’artista, hanno anche avuto l’occasione di sperimentare con la sua tecnica.  

Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
WHO:
Me
WHY:
k dsflksdfj
WHAT:
òsdlkfjs kjsf f j
WHERE:
sòdfjsdfkjs dòflk
WHEN:
skdlfjs dklfj sdkfj sdklfjsd
Wall Surfaces (27 stops – Bari), l’opera pubblica di David Tremlett
Street Art
Wall Surfaces (27 stops – Bari), l’opera pubblica di David Tremlett
Wall Surfaces (27 stops – Bari), l’opera pubblica di David Tremlett
1 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 6
2 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al
3 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 2
4 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 3
5 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 4
6 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 5
7 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 7
8 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 8
9 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 9
10 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 9a
11 · 11
Wall Surfaces 27 stops Bari David Tremlett | Collater.al 9b