Seeking Truth, lo sguardo di András Ladocsi

Seeking Truth, lo sguardo di András Ladocsi

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Photography

András Ladocsi è un artista dall’approccio alternativo alla fotografia documentaria che vuole mostrare la sua verità al pubblico. Spesso le immagini che produce risultano a metà strada tra relismo e surrealismo. I suoi soggeti vengono spesso osservati da una certa distanza, il fotografo diventa un narratore silenzioso che vuole catturare la realtà incustodita delle cose. Ma di che tipo di verità stiamo parlando?

L’artista intende la verità come la vera essenza delle cose e delle persone che fotografa.

“Insincerity makes me extremely disappointed. Therefore, the intention of my images is to find a piece of truth in the moment, in a movement, or to capture a sense of honesty in the looks of my subjects”.

Ogni momento diventa sacro e rivelatore, pronto per essere immortalato nella sua bellezza. Dai un’occhiata alla nostra gallery e se ti piace questo artista ti consigliamo anche i lavori di Erli Grünzweil.

Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al Seeking Truth, lo sguardo di András Ladosci | Collater.al

Seeking Truth, lo sguardo di András Ladocsi
Photography
Seeking Truth, lo sguardo di András Ladocsi
Seeking Truth, lo sguardo di András Ladocsi
1 · 25
2 · 25
3 · 25
4 · 25
5 · 25
6 · 25
7 · 25
8 · 25
9 · 25
10 · 25
11 · 25
12 · 25
13 · 25
14 · 25
15 · 25
16 · 25
17 · 25
18 · 25
19 · 25
20 · 25
21 · 25
22 · 25
23 · 25
24 · 25
25 · 25
Disqus comments here!
Homepage P01 Mobile
Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla

Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Street Art

Antonio Segura Donat, meglio conosciuto come Dulk, è un artista di strada spagnolo che ha iniziato a disegnare sui muri della sua città quando aveva diciannove anni. Durante l’infanzia ha condiviso con il padre la passione per la natura, era lui a regalargli libri ed enciclopedie con illustrazioni sulla folra e sulla fauna. Ed è così che per tre anni l’artista ha deciso di viaggiare nei luoghi che da sempre lo hanno ispirato, per poter conoscere da vicino gli animali e saperne un po’ di più sul loro modo di vivere. Come lui stesso afferma:

“The content of this page is available in several languages, but it is essential, but it is too long, it has no equal, but it does not have much money, which is incredible”.

Dalla savana africana al Costa Rica al parco nazionale di Yellowstone, Dulk sta moltiplicando i suoi viaggi per “trasformare i ricordi in immagini ed apportare loro un reale valore aggiunto”. Scopri di più su questo artista qui.

Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.alGli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.alGli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.alGli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla | Collater.al

Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla
Street Art
Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla
Gli animali surreali di Dulk, la strada diventa una giungla
1 · 10
2 · 10
3 · 10
4 · 10
5 · 10
6 · 10
7 · 10
8 · 10
9 · 10
10 · 10
Grafeoiphobia: Unexpected Office, dimenticate la scrivania, ora si lavora a letto

Grafeoiphobia: Unexpected Office, dimenticate la scrivania, ora si lavora a letto

Giulia Guido · 11 mesi fa · Industrial Design

Geoffrey Pascal è un giovane designer francese che come tesi di laurea presso la Design Academy di Eindhoven ha presentato una collezione innovativa di mobili che ha fatto molto parlare di sé. Grafeoiphobia: Unexpected Office si compone di tre pezzi che hanno tutti lo stesso obiettivo, quello di farvi abbandonare la scrivania per iniziare a farvi lavoro comodamente sdraiati a letto.

Il nome della collezione, Grafeoiphobia, significa appunto paura delle scrivanie, che in molti più che paura è un vero e proprio fastidio. L’idea di Geoffrey nasce dalla scomodità che può nascondersi dietro a una scrivania e dal fatto che, per la nostra salute, non è per niente sano stare seduti per tanto tempo, facendo ricadere tutto il peso del corpo nella parte bassa della schiena.

Per questo il designer francese offre tre innovative e comodissime alternative. La prima è il Basic Besk, che ricrea la posizione di quando ci sediamo a letto, ma molto più confortevole. È perfetto per scrivere al computer appoggiandolo sulle gambe. Si continua con il Triclinium Gum, che permette una posa laterale, in modo da distribuire uniformemente il peso del corpo. Si finisce con The Flying Man che vi permetterà di lavorare al pc stando sdraiati a pancia in giù.

Se non siete ancora convinti allora dovete sapere che tutti i moduli di Grafeoiphobia: Unexpected Office sono stati realizzati con varie densità di schiuma, fornite dall’azienda di materassi Reticel, e che l’ergonomia di ciascun pezzo è stata sviluppata partendo da un canone stabilito dalla NASA per i suoi astronauti.

Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al Grafeoiphobia Unexpected Office Geoffrey Pascal | Collater.al

Grafeoiphobia: Unexpected Office, dimenticate la scrivania, ora si lavora a letto
Industrial Design
Grafeoiphobia: Unexpected Office, dimenticate la scrivania, ora si lavora a letto
Grafeoiphobia: Unexpected Office, dimenticate la scrivania, ora si lavora a letto
1 · 6
2 · 6
3 · 6
4 · 6
5 · 6
6 · 6
Spider-Man: Un nuovo universo. Ascolta l’intero album!

Spider-Man: Un nuovo universo. Ascolta l’intero album!

Giulia Guido · 11 mesi fa · Music

L’arrivo nelle sale cinematografiche di tutto il mondo dell’attesissimo Spider-Man: Un nuovo universo è stata accompagnata anche dall’uscita dell’album Spider-Man: Into the Spider-Verse (Soundtrack from & Inspired by the Motion Picture) che oltre a contenere i sue singoli Sunflower di Post Malone e Swae Lee e What’s Up Danger firmata da Blackway e Black Caviar, presenta altre 11 tracce che non potete non ascoltare.

L’idea dei produttori e degli addetti ai lavori della Republic Records era quella di creare una track list basata sui gusti di un moderno adolescente, proprio come Miles Morales, il giovane Spider-Man del film, e non si può dire che non si siano riusciti.
Per centrare al meglio l’obiettivo la Republic Records ha assoldato alcuni dei cantanti e rapper più influenti della scena contemporanea, così, oltre a quelli già citati, leggiamo nomi come Nicki Minaj, Lil Wayne, Jaden Smith, Vince Staples, Aminé, XXXTentacion e molti altri.

Credo non ci sia altro da aggiungere, quindi se non l’avete ancora fatto ascoltate l’album qui sotto e se non avete ancora visto Spider-Man: Un nuovo universo correte al cinema!

 

Spider-Man: Un nuovo universo. Ascolta l’intero album!
Music
Spider-Man: Un nuovo universo. Ascolta l’intero album!
Spider-Man: Un nuovo universo. Ascolta l’intero album!
1 · 1
TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel

TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel

Claudia Fuggetti · 11 mesi fa · Installation

TeamLab, il famoso collettivo giapponese composto da creativi ed ultra-tecnologi, ha concluso il suo ultimo lavoro presso l’hotel di Mifuneyama Rakuen a Kyushu, in Giappone, aggiungendo tonalità invernali all’opera “Forest and spiral of resonating lamps in the forest – one stroke, snow and winter camellia”.

I tre colori scelti sono il ghiaccio, il crema e il color camelia che sono stati immersi nell’installazione attraverso variazioni tonali, specularità e sovrapposizioni. L’illuminazione di teamlab all’interno dell’hotel reagisce agli ospiti e al personale: quando la gente si avvicina ad una delle lampade queste brillano e si colorano. Questo diventa il punto di partenza per un’ondata di luce colorata che si diffonde alle due lampade più vicine e poi su un’altra dopo l’altra continuamente. Puoi dare un’occhiata al video qui sotto e recuperare con uno dei nostri articoli.

Sarà possibile visitare l’hotel dal 10 dicembre 2018 al 14 febbraio 2019.

TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al  TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel | Collater.al

TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel
Installation
TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel
TeamLab firma la reception del Mifuneyama Rakuen hotel
1 · 8
2 · 8
3 · 8
4 · 8
5 · 8
6 · 8
7 · 8
8 · 8